IL CENTRO REGIONALE VOCAZIONI

Il Centro Regionale Vocazioni (CRV) è un organismo di collegamento tra i centri diocesani vocazioni, con il Centro Nazionale Vocazioni (CNV) e con i centri pastorali della regione.
Lo presiede un responsabile nominato dalla Conferenza episcopale regionale ed opera secondo le disposizioni della conferenza episcopale stessa.
Contribuisce, con la presenza del responsabile regionale nel consiglio del CNV, a creare i programmi nazionali e offre i seguenti servizi:

- guida e stimola nella propria regione il cammino programmato a livello nazionale;

- cura attraverso il proprio “ufficio” – rappresentativo delle diverse categorie vocazionali e ispirato alle direttive della pastorale vocazionale unitaria – dei momenti di riflessione e lettura della situazione regionale, al fine di programmare e sostenere il cammino unitario di pastorale vocazionale in regione;

- favorisce il sorgere di vivi centri diocesani unitari e li stimola con una prudente e costante opera di contatto e collaborazione;

- cura incontri periodici di formazione e informazione – finalizzati sempre ad una maggiore comunione ecclesiale – dei direttori di CDV, in modo da accompagnare la crescita di un vero e proprio “cammino” regionale;

- organizza ogni anno incontri, convegni, seminari di studio per i responsabili e per gli animatori, al fine di favorire la conoscenza, le intese, lo scambio di sussidi e di esperienze; in particolare, approfondisce tematiche urgenti per il cammino regionale e quelle proposte annualmente a livello nazionale;

- offre sussidi per la formazione degli animatori diocesani e per l’animazione vocazionale della comunità cristiana preoccupandosi di renderli aderenti alle concrete situazioni della regione (cf. Cura pastorale delle vocazioni, n. 59).

Secondo il Documento della C.E.I., Vocazioni nella Chiesa Italiana (1985)